• Katzenfamilie
  • Katze Auge
  • Magere Katze
  • Kranke Katze
  • Katzenfalle
  • Katzenkinder
  • Lenchen
  • Gesunde Katze

Firmi qui la petizione

La Sua firma è importante (Petitionsstart: 30.03.2016)

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com

Scaricare
il volantino

Scaricare il formulario
di petizione

Ordinare il formulario
di petizione


Stato attuale delle firme:

49307

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com

Modifica del testo di legge

L'Art. 25. cpv. 4 OPAn esige già oggi: "Il detentore di animali deve adottare i provvedimenti del caso per evitare che gli animali si piproducano in modo incontrollato."
A questa formulazione deve essere aggiunta la seguente frase:
"Gatti domestici lasciati circolare liberatamente senza controllo devono essere castrati da un veterinario."

«L’organizzazione per la protezione degli animali Network for Animal Protection (NetAP) e la fondazione Stiftung für das Tier im Recht (TIR) così come le organizzazioni partecipanti e gli firmatari, chiedono al consiglio federale e al parlamento, di introdurre la castrazione obbligatoria per i gatti lasciati circolare liberamente, con il fine di frenare la crescita eccessiva e quindi ridurre la sofferenza dei gatti in Svizzera.»

In Svizzera vivono tra i 100‘000 e 300‘000 gatti randagi. Contrariamente a un'opinione diffusa, anche in questo paese esiste il problema dei gatti randagi. Una delle principali cause sono i proprietari dei gatti, che non fanno castrare i propri animali lasciati liberi di circolare, e che si accoppiano con dei gatti randagi non castrati con il risultato di nuove cucciolate. Tutto ciò, nonostante l’ordinanza sulla protezione degli animali che stabilisce espressamente che il detentore di animali deve adottare i provvedimenti del caso per evitare che gli animali si riproducano in modo incontrollato (art. 25 cpv. 4 OPAn). Per i detentori dei gatti non castrati, è praticamente impossibile avere il pieno controllo dell’accoppiamento dei propri gatti.

Il problema dei randagi è in relazione a molte sofferenze degli animali. Se i gatti aumentano eccessivamente, si formano rapidamente grandi popolazioni in aree e spazi limitati inadeguati, con problemi d’igiene e la diffusione di malattie. Molti animali muoiono agonizzanti, perché non ricevono cure mediche o perché non riescono à trovare abbastanza cibo. La proliferazione incontrollata dei gatti, ogni anno crea un grande numero di cuccioli indesiderati, che saranno condotti ai ricoveri per animali o abbandonati a se stessi. Soprattutto nelle zone rurali, i gattini indesiderati, ancora oggi vengono parzialmente annegati o uccisi in un modo tormentoso.

Per questo motivo, il mantenimento dei gatti lasciati circolare liberamente dai proprietari e che non sono stati sottoposti a una castrazione, per quanto concerne il benessere degli animali presenta aspetti molto problematici. La castrazione dei gatti con libera uscita, costituisce una misura adeguata per evitare un ulteriore aumento della popolazione dei randagi. Cosi che, si riduce la sofferenza dei gatti e si regola la popolazione felina in Svizzera in maniera sostenibile. L'attuale legislazione non è sufficiente. Per questo motivo, gli iniziatori e i sottoscritti esigono la creazione di una normativa a livello nazionale, che richieda a tutti i padroni dei gatti con libera uscita, di castrare i loro gatti presso un veterinario.